Honor 8, l’uovo di colombo made in Huawei

Parliamo di un cellulare del 2016/03 ma ancora ottimo e performante a ormai quasi due anni dal lancio. Si tratta dell’ex top di gamma del brand Honor, “sottomarca” o linea low-cost di Huawei, che, dati alla mano, mette in difficoltà ben più blasonati e costosi dispositivi della casa madre o di altri marchi “top”.

Il costo su Amazon si aggira oggi sui 250€ (01/2018) – non pochissimo ma nemmeno troppo paragonato appunto a dispositivi con caratteristiche simili.

E’ un Android 7 da 5,2 pollici, originalmente con la 6.0 e che forse si aggiornerà a Oreo, con 32GB di ROM e 4GB di RAM, scocca totalmente in vetro, molto bella anche se un po’ troppo scivolosa, display IPS Full HD, molto luminoso, processore Huawei da 8 core, GPS molto reattivo, audio buono, comparto fotografico con rear dual-cam da 12Mpx (non eccezionale ma comunque di buon livello) e frontale da 8Mpx; poco luminoso il dual-led flash, solo rear, per gli scatti notturni è quasi meglio escluderlo.

Nell’utilizzo sotto discreto stress la batteria supera ampiamente il giorno, arrivando a 36 onorevoli ore di autonomia senza grossi problemi, inoltre, disponendo di sistema veloce di ricarica con usb-c, anche nel caso ci si dovesse trovare in difficoltà, con pochi minuti di ricarica si può ottenere la garanzia di non trovarsi praticamente mai scarichi; esistono anche apposite configurazioni pre-installate per ridurre il consumo di batteria (battery+) o addirittura la modalità Ultra, che spegne tutto ciò che non serve garantendo l’utilizzo del dispositivo per chiamare o ricevere sms ancora per diverse ore con carica inferiore al 10%.

A livello di connettività non manca nulla: c’è LTE, Wi-Fi veloce e mai in lag, NFC e addirittura gli infrarossi, utili soprattutto per spegnere la TV al bar durante i rigori della finale di Champions o cambiare canale a casa dello zio mentre sta ascoltando il TG1.

L’interfaccia software è EMUI di Huawei, che funziona molto bene e ha già al suo interno diversi tools per gestire al meglio la memoria, la pulizia del device e l’ottimizzazione, non capita praticamente mai di trovarsi bloccati da lag o bug nell’uso quotidiano, il telefono ha la batteria integrata ma non sarà mai necessario doverla rimuovere in caso di blocco totale del dispositivo (più che altro perché effettivamente non si blocca…)

Altro?

  • Sblocco con impronta digitale con sensore posto su pulsante fisico (nel senso che fa anche altro come ad esempio far partire direttamente la fotocamera, è impostabile…)
  • Azioni impostabili con le nocche
  • GPS anche con Glonass, in effetti è il miglior gps con cui ho mai avuto a che fare
  • Dual sim nano-micro, oppure una sim nano e un’espansione di memoria microsd
  • Video 30fps
  • Display IPS (come l’iPhone 8)
  • Quasi nulle le app-inutili pre-installate di sistema
  • Accellerometro, giroscopio, sensore di prossimità, bussola… manca il barometro e la macchina per fare il caffè.

Voto?
Qualità prezzo meglio di un Galaxy S7 (coetaneo) o di un più recente iPhone 8 (che costa il triplo)
Prestazioni migliori dell’S7, che costa ancora il 50% in più, ovviamente sotto rispetto a iPhone.
Comparazione veloce su HD Blog: https://www.hdblog.it/compara/3227-3114-3524.html

Acquista su Amazon >>

Privacy Policy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...